S&S Club Italia
Il sito delle barche Sparkman & Stephens in Italia
  User Name:
 
  Password:
 
  Password dimenticata ?
 
   
 
   
 
   
  Registrazione
  Homepage Forum
  Lista Iscritti
  Regolamento del Forum
  S&S Club Italia
 
 
1 . 2
  Manutenzione - baderna e cuscinetto reggispinta Alpa 42
 
 
 
09 Dicembre 2010 - 12:48
#1
 
  sergio YUK Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
  baderna e cuscinetto reggispinta Alpa 42  
 

Ciao a Tutti,


qualcuno ha gia messo le mani sul cuscinetto reggispinta dell Alpa42?


io sono riuscito a tirare giu i cuscinetti, vedi foto, ma non il corpo dato che implicherebbe lo smotaggio di tutta la baderna e con barca in acqua non è il massimo.


ma ribadernare come si fa visto che il premitreccia è incastrato dietro il corpo del cuscinetto reggispinta? mi sembra un operazione troppo complessa e sopratutto scomoda dato la posizione infelice


 


ciao


sergio Yuk

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
11 Dicembre 2010 - 10:54
#2
 
  eros Registrato il: 15 Dicembre 2009
Posts: 26
 
 
Ciao Sergio
Io ho sostituito i giri della baderna già un paio di volte e con la barca in acqua( l'acqua che entra è pochissima) l'operazione in se non sarebbe complessa se non fosse per la scomodissima posizione da contorsionista che bisogna assumere per fare il lavoro.
A propositoio ho il reggispinta che mi perde qualche goccia d'olio, ho tolto il giunto cardanico e ho visto che perde da dove esce l'asse, ma non sono riuscito a svitare il dado che si trova sull'asse per ispezionare il tutto (al momento ho risolto facendo una guarnizione tra flangia e giunto).Hai qualche consiglio su come smontare il reggispinta?
Grazie Danilo di Eros
 
     
 
 
13 Dicembre 2010 - 14:47
#3
 
  sergio YUK Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

la chiave a bussola dovrebbe essere una 41, comunque non viene via solo il moncherino della flangia, ma si porta dietro tutti e due i cuscinetti e va tirato giu a suon di mazza, come vadrai dalla foto allegata, rimane su l'albero e basta. un'altra soluzione è sostituire l'olio con idoneo grazzo per cuscinetti da siringare del tappo dell olio


una volta che avrai in mano tutto il cuscinettame, ti conviene portarlo a revisionare da un tuo meccanico di fiducia, occorrono chiavi a settore grosse e tanta pazienza.


una volta tirato giu il cuscinettame, verifica la sede fissa di quello conico, se rugosa va tirata giu anch' essa.


la settimana prossima che torno in barca cercherò di tirare giu la sede fissa e il paraolio lato premitreccia, se non viene giu mi toccherà smontare tutto il corpo reggispinta e quindi sflangiarlo da dietro il premitreccia...speriamo di non affondare...l acqua è fredda!!


visto che ci siamo e che anche tu hai un alpa, mi piove acqua in barca a poppa  e devo incominciare a siliconare e tirare tutti i tiranti di coperta sopratutto in fondo sopra i mobili che come vedrai da foto lasciano entrare parecchia acqua.


ciao


e grazie


sergio

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
15 Dicembre 2010 - 18:16
#4
 
  danielefua Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 5
 
 
Premetto che non ho un Alpa 42 ma nella mia precedente barca c´era un reggispinta molto simile al vostro.

1) cambiare la baderna, come dice Sergio, a parte la scomodità, è possibile allentando i dadi del premi baderna e facendo scorrere quest´ultimo verso prua fino al reggispinta; dovrebbe bastare a liberare abbastanza spazio per rinnovare la baderna.

2) sostituire i paraoli (il mio ne aveva due) che si trovano sul lato poppiero del reggispinta mi sembra difficile - se non impossibile - senza sfilare l´asse dell´elica.

3) riguardo il grosso dado che Danilo ha difficoltà a svitare: non è che per caso è filettato all´inverso?


Mi sembra di capire che il reggispinta faccia tutt´uno con l´astuccio. Se è così, temo che con la barca in acqua Sergio non possa fare molto più di quello che ha già fatto.



Daniele.
 
     
 
 
15 Dicembre 2010 - 22:26
#5
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

il dado quando l'ho tirato giu non era contrario e non ho avuto difficolta a smollarlo.


per quanto riguarda il blocco cuscinetto l'ho portato ad un'azzienda meccanica che revisionano mezzi agricoli, quando l'hanno visto mi hanno detto che e' simile a quello dei trattori, quindi non e' un problema revisionarlo a patto che tiro giu il resto del cuscinetto che e' rimasto sulla cassa del reggispinta. Spero di tirarlo giu a fine settimana.


provero anche a tirare giu il blocco intero....spero di non affondare, ma e' sicuramente il lavoro piu pulito da fare.


aiuti e consigli da parte di tutti sono ben accettati, daltronde per farlo fare mi hanno chiesto 1500 Euro.


ai giorni d'oggi e' meglio arrangiarci e farci i lavori da noi, dividendo esperienze fra tutti noi. se vi interessa ho sostiyuito l'asse del timone quindi ho le foto del telaio della pala

 
     
 
 
15 Dicembre 2010 - 23:08
#6
 
  danielefua Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 5
 
 
Sergio,

dalle tue foto sembra che il corpo del reggispinta sia solidale con l´astuccio che contiene la baderna. In questo caso, smontare il corpo del reggispinta significherebbe smontare anche l´astuccio che ti consiglio caldamente di NON fare con la barca in acqua: apriresti una via d´acqua importante.

Una cosa è levare la baderna, un´altra è levare l´intero astuccio. Nel primo caso si apre verso l´acqua una fenditura circolare di 1-2 millimetri di spessore tra l´asse e l´astuccio, nell´altro una fenditura spessa più di mezzo centimetro.



Daniele
 
     
 
 
15 Dicembre 2010 - 23:40
#7
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

azz.. cosi tanto, spero proprio di non dever tirare giu il corpo, vediamo sto week cosa riusciro a fare, altrimenti finiro su tutti i TG come affondatore di barche


sergio


 

 
     
 
 
18 Dicembre 2010 - 18:56
#8
 
  eros Registrato il: 15 Dicembre 2009
Posts: 26
 
 
Original message:

azz.. cosi tanto, spero proprio di non dever tirare giu il corpo, vediamo sto week cosa riusciro a fare, altrimenti finiro su tutti i TG come affondatore di barche

sergio

 




 
 
Ritornando al grosso dado in testa all'asse dell'elica quando ho provato a svitarlo girava anche l'asse, come fare per bloccare quest'ultima??


Sergio mi fa molto piacere se posti delle foto sulle fasi smontaggio pala del timone e sostituzione del telaio all'interno della pala.

Grazie a tutti Danilo by Eros
 
     
 
 
20 Dicembre 2010 - 09:23
#9
 
  sergio YUK Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 
Original message:
Ritornando al grosso dado in testa all'asse dell'elica quando ho provato a svitarlo girava anche l'asse, come fare per bloccare quest'ultima?? Sergio mi fa molto piacere se posti delle foto sulle fasi smontaggio pala del timone e sostituzione del telaio all'interno della pala. Grazie a tutti Danilo by Eros


 
 

per bloccare l asse e poter svitare il grosso dado, io ho sfruttato i bulloni della flangia di accoppiamento del cardano, ho messo questi due bulloni sulla flangia e chi ho incastrato un utensile per poi bloccare il tutto contro lo scaffo, da li ho smontato facilmente il grosso dado.


tornando al cuscinetto reggispinta, le tre foto allegate sono fatte questo fine settimana e sono delle tre fasi per l estrazione, mentre il corpo reggispinta non viene giu, mi sa che è un corpo unico con la barca, smontando il premitreccia ho approfittato per ribadernare.


per le foto della pala del timone apro un altra discussine nel forum.


ciao


sergio yuk

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
21 Dicembre 2010 - 12:54
#10
 
  mapivi Registrato il: 06 Aprile 2010
Posts: 2
 
 
Ciao sergio sono giovanni "mapivi"la manutenzione alla baderna devo farla anche io per cui ti seguo con interesse buon vento e auguri
 
     
 
 
21 Dicembre 2010 - 14:03
#11
 
  sergio YUK Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

per ribadernare armati di tanta pazienza data la posiziona scomoda, come vadrai dalle foto allegate, lo spazio di lavoro è poco, in tutta la fase di smontaggio l'acqua entrata è stata pochissima.


buon lavoro


e auguri anche a te


ciao


sergio yuk

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
22 Dicembre 2010 - 20:20
#12
 
  eros Registrato il: 15 Dicembre 2009
Posts: 26
 
 
Grazie nuovamente per i preziosi consigli.
Su consiglio del meccanico ho fatto la seguente cosa:
Sulla parte alta del reggispinta (ben visibile nell'ultima foto) c'è una vite per rabbocchi/controlli dell'olio al reggispinta
(olio sae 80), su questa vite ho fatto un piccolo foro mi sembra 2mm, ho poi aggiunto un tubo alla vite forata.
In questo modo si crea uno sfiato nel reggispinta,
ha detta del meccanico quando si scalda l'olio nel reggispinta fa si che l'aria aumenti di pressione e se non sfiata fa aumentare inutilmente la pressione nei paraoli.
Buon S&S a tutti Danilo by Eros
 
     
 
 
23 Dicembre 2010 - 09:20
#13
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

il prossimo intervento sarà ri inserire il tutto nella sede del reggispinta, in allegato i cuscinetti nuovi gia montati, lavoro eseguito da un officina che ripara mezzi agricoli e industriali.  Ma questo sarà un lavoro per inizi anno venturo


intanto vi auguro un felice Natale e Anno Nuovo a tutti


ciao


sergio yuk

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
09 Gennaio 2011 - 22:58
#14
 
  danielefua Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 5
 
 
Sergio,

scusa se mi intrometto pur non avendo più un reggispinta come quello ma le tue interessanti foto mi incuriosiscono: il reggispinta serve a contrastare la spinta/trazione longitudinale dell´albero quindi mi aspetto la presenza di due cuscinetti conici orientati in maniera opposta che contrastino queste forze. E´ così? La boccola con i due cuscinetti montati viene fissata con il grosso dado tra la flangia prodiera e uno scalino sull´albero?



Daniele
 
     
 
 
11 Gennaio 2011 - 23:46
#15
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

quando ho smontato il gruppo cuscinetto mi si e' presentato cosi cominciando dal lato poppiero:


due controdadi+ cuscinetto conico a sfere con la parte piu stretta verso poppa+cuscinetto cilindrico a sfere+paraolio+coperchio cassa+flangia accoppiamento verso motore. All'interno vi e' l albero spinato verso la flangia fermato con dado.


questo week se tutto va bene ri monto il tutto, quindi tenedo le dite incrociate, speriamo che vada tutto bene.


il prossimo lavoro che dovro fare e' liberare lo sfiato del serbatoi che e' tappato, questo sicuramente e' quello che mi fa spegnere il motore sopra i 2000 giri

 
     
 
 
14 Gennaio 2011 - 12:05
#16
 
  danielefua Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 5
 
 
Come sospettavo c´è qualcosa che non quadra e ti consiglierei di interpellare qualche esperto, magari proprio quelli che ti hanno montato i cuscinetti. Un meccanico esperto in motori marini/linea d´asse sarebbe ancora meglio.

La conformazione che citi sembra contrastare solamente la trazione dell´albero cioè solo quando il motore fa girare l´elica a marcia indietro. Mi sarei aspettato una conformazione di reggispinta in entrambe le direzioni o, eventualmente, solo a marcia in avanti che è la più utilizzata.

Non sono sicuro perché sono passati parecchi anni, ma mi sembra che il mio blocco reggispinta, che rassomiglia molto al tuo, avesse due cuscinetti conici a contrasto. Se fai una ricerca su internet, trovi che tutti i blocchi reggispinta marini sono proprio fatti così.

Se decidete che questa è la conformazione giusta, modificare il tuo blocco è estremamente semplice: basta sostituire il cuscinetto di prua con un cuscinetto conico di uguali dimensioni. Tuttavia sarebbe importante capire prima di tutto perché ora è così.



Daniele
 
     
 
 
14 Gennaio 2011 - 16:28
#17
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

è sempre stato cosi con i cuscinetti in quella maniera, purtroppo il cantiere Alpa non esiste piu e quindi non c'è neanche lapossibilità di chiedere.


quando avevo chiesto al cantiere a Roma, loro, che ne avevano smontati altri, mi dicevano che è il reggispinta è solo per la retro e non per la marcia in avanti, ovvero serve per evitare lo sfilaggio dell'asse.


comunque ormai è montato e i 160 € di cuscinetto sono gia stati spesi, fin che dura andrà cosi, poi alla proissima vedremo che fare

 
     
 
 
17 Gennaio 2011 - 09:44
#18
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 

Retifico quanto scritto precedentemente, ingrassando i cuscinetti mi sono accorto che sono due conici contrapposti.


in allegato le foto del ri assemblaggio. Lavoro ultimato ora è diventato silenziosissimo

 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
     
 
 
19 Gennaio 2011 - 16:20
#19
 
  danielefua Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 5
 
 
Confesso di essere molto più tranquillo dopo la tua rettifica...



Daniele, S&S Swan 411-004
 
     
 
 
19 Gennaio 2011 - 20:44
#20
 
  sergio yuk Registrato il: 09 Dicembre 2010
Posts: 18
 
 
non dirlo a me
 
     
 
 
20 Aprile 2011 - 22:15
#21
 
  leonardo.paganelli@alice.it Registrato il: 20 Aprile 2011
Posts: 1
 
 
Gent.mi, non dispongo di una barca a vela S&S bensi di un Contention 33 prog. Peterson del 1976, ma desidero ringraziarvi di cuore per i preziosi consigli e le foto relative ai reggispinta. il mio era diventato rumorosissimo e dopo alcuni sforzi per scalzare l'asse con un grosso estrattore mi sono accorto che il cuscinetto interno era pressoché demolito... e ho rischiato non poco, sia a marcia avanti che indietro.... comunque ho portato tutto in una officina di domegliara in prov. di vr e con €120 mi hanno cambiato il cuscinetto con un nuovo fag qj307 mpa a quattro punti di contatto. Con questa tipologia di cuscinetti non é necessario disporre di due cuscinetti conici in opposizione poiché uno solo regge sia la marcia avanti che quella indietro... e pensare che il mio cantiere di fiducia al lago mi ha chiesto €1500.... w il fai da te! grazie ancora e saluti da Malcesine Lago di Garda
 
     
 
 
 
1 . 2
 
Argomenti : 72 Posts : 305 Iscritti: 124 Online: 0