S&S Club Italia
Il sito delle barche Sparkman & Stephens in Italia
  User Name:
 
  Password:
 
  Password dimenticata ?
 
   
 
   
 
   
  Registrazione
  Homepage Forum
  Lista Iscritti
  Regolamento del Forum
  S&S Club Italia
 
 
1 . 
  Generale - Precisazione sull'IW40
 
 
 
26 Giugno 2018 - 09:35
#1
 
  aglaja.ilibero.it Registrato il: 01 September 2017
Posts: 20
 
  Precisazione sull'IW40  
  Ciao a tutti,volevo fare una precisazione sulla costruzione del sandwich dell'IW40: non è in legno di balsa bensì in termanto a cellula chiusa. Lo so perché come forse saprete sto facendo lavori di straordinaria manutenzione tra cui l'eliminazione del teak.togliendolo ho voluto togliere il gelcoat e sono arrivato alla resina e in alcuni punti dove la resina era più chiara (indice di umidità pregressa)ho rotto scoprendo con mia grande soddisfazione che sì era entrata dell acqua, ma questa non aveva fatto danni in quanto il materiale interno era termanto a cellula chiusa. Questo per quanto riguarda la coperta. Per quanto riguarda l'opera morta vi aggiornò.
Do questa informazione perché dell'IW40 si sa poco e perché quello che è scritto sulla scheda di Nereide non è corretto anzi non le fa onore.
Buon vento a tutti
P.S.Se a qualcuno interessa posso continuare a dare altre info visto che sto smontando la barca.
 
     
 
 
26 Giugno 2018 - 11:25
#2
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 85
 
 
Ciao Alberto,

grazie della preziosa informazione. Sono molto curioso del seguito. Non credo che lo scafo sia in sandwich, normalmente le barche S&S non erano mai costruite con questa tecnica per lo scafo, ma attendo la tua prova.

Allora a presto avere notizie e foto, e tutte le immagini che vorrai condividere saranno bene accette!

Buon vento!

matteo
 
     
 
 
26 Giugno 2018 - 11:30
#3
 
  aglaja.ilibero.it Registrato il: 01 September 2017
Posts: 20
 
 
lo faro' senz'altro Matteo!
 
     
 
 
26 Giugno 2018 - 13:24
#4
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 85
 
 
PS

Dovrebbe trattarsi di DIVINYCELL, un materiale molto simile al Termanto , e con le medesime caratteristiche strutturali, ma realizzato in Finlandia e in uso da parte di Nautor (e per quel che mi risulta anche da IW Varvet).

Solo per precisare, nella sostanza nulla cambia

Buon vento!

matteo
 
     
 
 
26 Giugno 2018 - 16:56
#5
 
  aglaja.ilibero.it Registrato il: 01 September 2017
Posts: 20
 
 
comunque materiale strepitoso!
 
     
 
 
26 Giugno 2018 - 17:29
#6
 
  matteosalamon Registrato il: 30 Novembre 2009
Posts: 85
 
 
Assolutamente si!

La differenza tra queste barche, che qualche non conoscitore, magari Armatore di una tinozza francese con tanto di barbecue a poppa (e un paio di stracci arrotolati dentro un tubo di alluminio che chiamano "albero") guarda con il sorriso stolto, e' che queste dopo 40/50 anni sono strutturalmente solide e marine come quando erano state progettate e costruite, e le loro...chi lo sa !!?!

Bisogna pensare che S&S , e in particolare Rod Stephens, era di una serietà' totale, non ammetteva alcun tipo di compromesso. Noterai che tutte le barche che nascono da un loro progetto oggi sono ancora attuali e naviganti (ovviamente salvo rare eccezioni, le barche ahimè' ogni tanto vengono portate anche a scogli...i!). Quelle costruite in Finlandia poi sono una cosa ancora a parte. Alla serietà' di S&S aggiungi quella tipica di una mentalità' nordica, e il cocktail e' una vera bomba. che tu in questi giorni stai toccando con mano!

matteo

 
     
 
 
 
1 . 
 
Argomenti : 68 Posts : 298 Iscritti: 119 Online: 0